Usa, al via le primarie democratiche: sfida Biden-Sanders

Questa sera negli Usa si svolgeranno le primarie in Iowa

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 1 aprile: 110.574 casi totali, 13.155 morti

I dati di oggi comunicati dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, vedono un aumento in linea...

Usa: “La Cina ha nascosto i numeri sul coronavirus”

L'Intelligence americana ha comunicato i sospetti sui numeri cinesi, dichiarando falsi i dati sui positivi e sulle...

Coronavirus, raddoppiati i morti. Bergamo +400%

Sono raddoppiati secondo l'Istat i morti da coronavirus, come è stato comunicato ufficialmente dalle autorità. Dalla regione...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

SEGUICI SUI SOCIAL

1,889FansLike
2,293FollowersFollow
361FollowersFollow

Tra poche ore si voterà in Iowa, negli Stati Uniti, il primo Stato a votare per le primarie democratiche che porteranno alla scelta del candidato che fronteggerà Donald Trump a novembre. L’attuale presidente sarà sicuramente il candidato repubblicano, dopo aver passato l’impeachment, che si chiuderà ufficialmente nei prossimi giorni, ma che ha già avuto un voto importante su nuove prove e documenti, che ha visto vincere i senatori repubblicani per 51 a 49.

Ora sono i democratici che dovranno decidere il proprio candidato, con la sfida tra un candidato moderato, come Joe Biden, ed uno più radicale, come Bernie Sanders. I sondaggi in Iowa mostrano un vantaggio di Sanders, con un recupero negli ultimi giorni di Biden, con i due che sono ora dati vicini e più avanti rispetto agli altri candidati, come Buttigieg ed Elizabeth Warren.

Cosa sono i caucus che voteranno in Iowa

Rispetto alle normali elezioni, in Iowa si voterà con il metodo dei “caucus”, che vede radunarsi gli elettori in luoghi pubblici come scuole, biblioteche e bar. Li si discute dei pro e dei contro dei candidati, poi si suddividono in gruppi, che andranno a formare i voti per ogni candidato. Un gruppo per poter votare deve avere almeno il 15% dei voti, con il conteggio che è molto approssimativo, per questo nelle ultime primarie fu contestato il voto ad Hillary Clinton, che vinse con il 49,8% contro il 49,6% di Sanders.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,889FansLike
2,293FollowersFollow
361FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 1 aprile: 110.574 casi totali, 13.155 morti

I dati di oggi comunicati dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, vedono un aumento in linea...

Usa: “La Cina ha nascosto i numeri sul coronavirus”

L'Intelligence americana ha comunicato i sospetti sui numeri cinesi, dichiarando falsi i dati sui positivi e sulle morti totali. Il rapporto degli...

Coronavirus, raddoppiati i morti. Bergamo +400%

Sono raddoppiati secondo l'Istat i morti da coronavirus, come è stato comunicato ufficialmente dalle autorità. Dalla regione Lombardia si fa sapere che...

Bonus 600 euro, Tridico: riceviamo oltre 100 domande al secondo

"Dall'una di notte alle 8.30 circa,abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista...

Coronavirus, Gualtieri: “Garanzie alle imprese per 500 miliardi”

Il governo si attende di liberare risorse per l'economia reale per almeno 500 miliardi. In vista del decreto di aprile, l'annuncio arriva...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli