‘Ndrangheta, arrestato Domenico Romeo

Arrestato un latitante coinvolto nel traffico di droga di Reggio Calabria

ACQUISTI

È stato arrestato il latitante Domenico Romeo, esponente di un clan legato alla ‘Ndrangheta e ricercato da luglio 2019, quando era sfuggito alla cattura all’interno dell’inchiesta “Buon vento genovese”, portata avanti dalla Guardia di Finanza di Genova e coordinata dalla Dda come avviene in situazione nelle quali sono coinvolti esponenti di mafia. Domenico Romeo è accusato di traffico di droga, con l’aggravante mafiosa per essere stato il contabile della ‘ndrina della famiglia Alvaro di Sinopoli. Sarebbe al centro di traffico di cocaina, in un’inchiesta che ha portato al sequestro di oltre 350 chili di droga, per un valore di circa 100 milioni di euro. Questa droga veniva comprata in Colombia, dove Romeo aveva dei contatti a Bogotà e che sono stati documentati dalla Guardia di Finanza.

L’arresto dell’uomo è avvenuto in località Sant’Eufemia d’Aspromonte, con la collaborazione tra Carabinieri di Reggio Calabria e Guardia di Finanza. L’operazione è stata effettuata domenica mattina, con gli agenti che hanno sorpreso Romeo in compagnia di moglie e figlio, insieme ad altri parenti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img