Coronavirus, nato un bambino in Cina già contagiato

Forse possibile il contagio in grembo tra madre e figlio

ACQUISTI

Un neonato in Cina è nato già con i sintomi da contagio da coronavirus, dopo 30 ore dal parto. Il bambino è stato sottoposto agli esami per la conferma del virus, era nato a Wuhan da una madre che aveva già contratto il coronavirus. Si tratta del più giovane contagiato dal nuovo virus cinese ed ora è stato ricoverato in isolamento per mettere a punto le cure del caso.

I medici non escludono un contagio da madre a figlio appena dopo il parto, anche se c’è anche l’ipotesi che il contagio sia avvenuto durante la gravidanza. Non è chiaro se il contagio possa avvenire con il feto ancora in grembo. Al momento il neonato è in condizioni stabili e non ha febbre o tosse, ma avrebbe manifestato alcune crisi respiratorie, come rende noto l’azienda sanitaria. Il capo del dipartimento dell’ospedale di Wuhan, Zeng Lingkong, ha dichiarato che la trasmissione “in grembo” non è esclusa.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 13 aprile

I dati di oggi 13 aprile della Lombardia sul coronavirus sono forniti dalla regione. Dalla giornata di oggi la...