Mafia, il boss Graviano: “Ho incontrato Berlusconi a Milano”

Dichiarazioni di un ex boss della mafia che faranno discutere

ACQUISTI

Una dichiarazione che farà scalpore all’interno degli ambienti della politica quella del boss Giuseppe Graviano, che ebbe il potere durante gli anni delle stragi e che per due decenni si è nascosto da latitante, dopo aver ricevuto diverse condanne. In Aula ha parlato dei rapporti che lo legano a Silvio Berlusconi, come era stato ipotizzato a livello della famiglia, considerando che la famiglia Graviano prese parte alla discesa in campo di Forza Italia.

Secondo quanto riferito da Giuseppe Graviano, il suo nonno materno, Quartanaro Filippo, ha incontrato più volte Silvio Berlusoni: “Era in contatto ed invitato ad investire soldi al nord”. Un accordo da 20 miliardi di investimento, che la famiglia Graviano aveva messo in conto: “Mio nonno mi disse che era in società con queste persone. Io e mio cugino Salvo siamo andati a Milano per incontrare Berlusconi, con mio nonno che era seguito da un avvocato di Palermo, chiamato Canzonieri”. Questi incontri erano “ufficiali”, come spiegato da Graviano, visto che gli affari che si portavano avanti erano leciti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img