Bergamo, camionista ferisce un collega a coltellate

Un tentato omicidio in provincia di Bergamo durante una lite

ACQUISTI

Una tragedia sfiorata a Brembate, in provincia di Bergamo, dove un camionista italiano di 43 anni ha ferito un collega albanese a coltellate, dopo una rissa che era iniziata nella loro azienda, nella zona dell’autolavaggio. I due lavoravano nella stessa azienda di tir e si trovavano nella zona dell’autolavaggio al momento della lite. L’uomo italiano è stato arrestato dai carabinieri di Bergamo, con l’accusa di tentato omicidio.

Rissa ripresa dalle telecamere

L’aggressione del camionista è stata ripresa dalle telecamere dell’autolavaggio, che mostra come l’uomo di 43 anni spinge il suo collega per poi colpirlo con un coltello. La ferita è stata riportata al costato posteriore e la lama avrebbe ferito e perforato un polmone. I soccorso sono giunti in maniera immediata ed al momento non sarebbe in pericolo di vita, ricoverato al Policlinico di Zingonia.

L’uomo arrestato è residente ad Alba, in provincia di Cuneo, mentre la persona aggredita è di Gorle, in provincia di Bergamo. Entrambi erano pronti ad iniziare il loro turno di lavoro.

SEZIONI

Ultime notizie

Governo ultimissime, Italia Viva perde un deputato. De Filippo torna al PD

Italia Viva ha perso un deputato nelle ultime ore, si tratta di Vito De Filippo, che torna tra le...