Istat, calo democratico: -212 mila italiani in un anno

Calo demografico notevole in Italia nel 2019

ACQUISTI

L’istituto di Statistica nazionale ha rilevato un notevole calo nei residenti italiani, con il numero di morti che ha superato quello dei nati nel 2019. Si tratta di uno dei livelli più negativi da quando si monitora la popolazione italiana. Ci sono stati 647mila morti nel 2019, mentre i nuovi nati si sono fermati a quota 435mila. Si tratta di un calo pari a 212 mila unità.

L’età media per il parto delle donne è di 32,1 anni, mentre il numero di figli per famiglia è pari a 1,29. Il Nord Italia è andato meglio a livello anagrafico, con le province di Trento e Bolzano che fanno registrare un aumento democrafico pari al 5 per mille. Aumento anche per la Lombardia (+3,4 per mille) ed Emilia-Romagna (+2,8 per mille).

Male il Sud Italia, con le Regioni Molise e Basilicata che perdono l’1% della popolazione in un solo anno. Si tratta delle variazioni che possono essere causate da cambi di residenza di cittadini italiani spostati al Nord, mentre il dato nazionale mostra comunque un calo generale.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img