Coronavirus, truffa della “Croce Rossa”: evitare di aprire a potenziali ladri

Truffa potenziale nelle case utilizzando il coronavirus

ACQUISTI

La Croce Rossa ha comunicato di evitare di aprire la porta di casa a potenziali truffatori, che si presentano come “ispettori sanitari” per i controlli del coronavirus. La segnalazione è partita su Facebook, con una truffa ai danni di una coppia di anziani. “Ci è stato segnalato che una coppia anziana ha ricevuto una persona od un gruppo di persone che si sono presentate come Croce Rossa. Non fidatevi di chi si presenta nel vostro domicilio”, questa la nota della Croce Rossa Italia.

Si consiglia di contattare le autorità qualora si venisse contattati da persone che corrispondono alla descrizione e che vogliono portare avanti dei test per il coronavirus.

L’allarme è aumentato negli ultimi giorni, con i nuovi casi accertati e con la quinta vittima che è emersa nella giornata di oggi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img