Coronavirus, allarme sui conti economici: impatto da 5-7 miliardi

Pronti due decreti per il coronavirus

ACQUISTI

Il Governo deve fare i conti con una potenziale recessione economica che potrebbe avere luogo con gli effetti del coronavirus, visto che molte Regioni sono attualmente bloccate, e se si prendono Lombardia e Veneto si parla del 40% del Pil dell’intero Paese. A rischio ci sono 60mila posti di lavoro, secondo quanto comunicato da Confcommercio, che fa notare come i consumi potrebbero calare di 3,9 miliardi.

Per ora la crisi è arrivata solo nel Nord Italia, con la Lombardia bloccata, e con l’ultima notizia che riguarda il Salone del Mobile, rinviato a giugno. Per Confcommercio si parla di un rischio chiusura per 15mila piccole imprese, le quali danno lavoro a circa 60mila italiani. Coldiretti ha fatto notare come 500 aziende agricole potrebbero essere a rischio.

Pronti due decreti

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha già affermato che l’esecutivo è al lavoro per mettere a punto due decreti per fermare l’emergenza. “Si tratta di un decreto per le zone rosse, con interventi massicci, mentre un secondo sarà per le imprese che subiscono gli effetti del contagio. Queste misure dovrebbero contenere lo stop al pagamento delle rate dei mutui e degli adempimenti fiscali”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img