Siria, la Turchia prepara nuova offensiva

La Turchia ha accusato la Russia per gli attacchi a Idlib

ACQUISTI

Si rischia l’escalation in Siria dopo gli attacchi dell’esercito di Assad contro le truppe turche ad Idlib. La Turchia ha comunicato di aver perso 33 militari negli attacchi che si sono susseguiti nelle ultime ore, con un raid aereo nella giornata di giovedì, per mano anche delle forze ribelli. Il ministro della Difesa della Turchia, Hulusi Akar, ha spiegato che sono stati presi in custodia oltre 300 soldati siriani. Già nelle ultime settimane erano avvenuti attacchi ad Idlib, con la morte di alcuni soldati turchi.

Il governo di Ankara chiede la no-fly zone nella zona di Idlib, dopo gli attacchi che ci sono stati e che hanno portato ad una controffensiva da parte turca. Inoltre la Turchia ha accusato la Russia per gli attacchi, visto che il regime siriano di Bashar Al Assad è sostenuto anche da Mosca. Il Cremlino è considerato un alleato di Bassad negli attacchi contro soldati turchi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img