Rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari

Rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari

ACQUISTI

È saltato il referendum sulla riforma del taglio dei parlamentari, inizialmente previsto per il 29 marzo prossimo, a causa dei contagi da coronavirus che hanno colpito tutto il Paese. Dopo il varo delle misure restrittive delle giornata di ieri, con lo stop alle manifestazioni dove fosse previsto l’incontro di più persone, arriva anche quello al referendum, che formalmente sarà sospeso “a data da destinarsi”.

La decisione verrà formalizzata dal Consiglio dei ministri attualmente in discussione, dove si sta parlando anche del deficit di bilancio. Ora il Governo potrà decidere una nuova data entro il 20 marzo, con una possibilità che potrebbe essere a maggio, mentre se si dovesse andare oltre questa data i tempi potrebbero allungarsi, visto che occorrerebbe rifare da capo la procedura.

SEZIONI

Ultime notizie

Vaccini, Conte: “Azioni legali contro AstraZeneca e Pfizer. Persi 4,6 milioni di dosi”

La questione del taglio delle dosi di vaccino è arrivata anche alla presidenza del Consiglio, con il premier Conte...