Usa, rinviate le primarie in Ohio per il coronavirus

Rinviate le primarie in Ohio negli Stati Uniti

ACQUISTI

Sono state rinviare le elezioni in Ohio previste per oggi per le primarie, come richiesto dal governatore Mike DeWine, che aveva allertato la popolazione per il virus. La decisione è stata presa nella ultime ore, con le primarie che sono state rinviate a data da destinarsi, nonostante i giudici avevano dato parere contrario alla chiusura dei seggi. Il giudice non ha avallato la richiesta del governatore, che però è andato avanti ugualmente con la chiusura ed il conseguente rinvio delle elezioni.

DeWine aveva inviato una richiesta al Tribunale per rinviare le elezioni, dal quale è arrivato parere negativo. Successivamente il governatore ha deciso ugualmente di rinviare le elezioni: “Siamo di fronte ad una crisi senza precedenti, le elezioni costringerebbero elettori e scrutatori ad esporsi”, queste le parole di DeWine, per giustificare la sua scelta.

Non è chiaro quando si indicherà la nuova data per tenere le primarie, che servono per la scelta dei candidati alle presidenziali del 2020.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 14 giugno: meno di mille casi. Netto calo dei tamponi

I dati di oggi 14 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img