Bce, pronti 750 miliardi di Quantitative Easing per la crisi coronavirus

La Bce ha annunciato un piano da 750 miliardi di euro

ACQUISTI

La Banca centrale Europea ha deciso di estendere notevolmente il programma di acquisto titoli, denominato Quantitative Easing, portando la quota complessiva a 750 miliardi di euro, dai 120 miliardi che erano stati annunciato nei giorni scorsi. Questo provvedimento servirà per tenere bassi gli spread, come quello italiano, che nella giornata di ieri ha avuto un’impennata oltre quota 300 punti base, la prima volta da novembre 2018.

Ci sarebbe stata, come riferito, una riunione straordinaria questa notte, con il Consiglio della Bce al lavoro per frenare l’avanzata degli spread, che nella giornata di ieri erano avanzati di molto. Alla mezzanotte è arrivata la decisione: 750 miliardi per l’acquisto di titoli entro la fine del 2020. “Non ci sarà alcun limite per salvare l’euro”, ha detto la presidente Bce, Christine Lagarde.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img