Ref Ricerche: “Pil italiano -8% nel primo semestre”

Il Pil è dato in discesa di otto punti percentuali

ACQUISTI

Ref Ricerche ha aggiornato il suo rapporto sulle previsioni del Pil italiano nel 2020, portando l’iniziale stima di un calo di circa 1-3 punti percentuali nel primo semestre a -8%. Si tratta del peggiore crollo del Pil degli ultimi decenni, superiore anche al periodo post-crisi economica del 2008. Il centro ricerche ha comunicato che questo crollo è dovuto alle misure in atto in Italia. Oggi è stato ipotizzato che le scuole potrebbero rimanere chiuse fino a settembre, segno che le misure restrittive potrebbero essere rinviate di altre settimane, con conseguenze ulteriori sull’economia italiana.

Previsto un rimbalzo in positivo nel terzo trimestre del 2020, quando la condizione dovrebbe tornare alla normalità ed il Pil riprendere quota. Una perdita dell’8% sul Pil avrebbe pesanti ripercussioni sul bilancio pubblico, con il debito pubblico che subirebbe un innalzamento ed il rapporto debito/Pil che schizzerebbe in alto.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img