Coronavirus, il sindaco Sala sequestra un hotel per la quarantena dei positivi

Il sindaco Sala ha requisito un hotel per effettuare la quarantena

ACQUISTI

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha requisito l’hotel Michelangelo, per effettuare misure restrittive sui positivi e le altre persone che devono stare in isolamento. Si tratta di una proposta condivisa a livello politico, che servirà per evitare ulteriori contagi negli ambienti familiari. L’hotel si trova vicino la Stazione Centrale ed era già chiuso al pubblico, ha 300 camere che saranno utilizzate per mettere in quarantena le persone che sono state trovate positive. Questi spazi saranno a disposizione del Comune, che ha trovato un accordo con la società che gestisce l’hotel.

Maran: “Serve una rete di quarantena”

L’assessore all’Urbanistica di Milano, Pierfrancesco Maran, ha spiegato che il Comune dovrà mettere a disposizione dei cittadini una rete per la quarantena e chi ha sintomi lievi: “Non bastano i servizi ospedalieri, i contagiati possono infettare i familiari”. L’hotel Michelangelo sarà il primo di una rete, visto che i posti messi a disposizione non basteranno per tutti i casi.

SEZIONI

Ultime notizie

Il senatore Vitali ci ripensa: non andrà nel gruppo dei “responsabili”.

Il senatore Luigi Vitali ha cambiato la sua posizione rispetto alla serata di ieri, quando era stato annunciato il...