Coronabond, Gentiloni: “Il debito comune non sarà accettato, serve un obiettivo”

Gentiloni ha spiegato il suo punto di vista sulla situazione Coronabond

ACQUISTI

Il commissario agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, è intervenuto alla trasmissione radiofonica “Circo Massimo” su Radio Capital, parlando degli Eurobond, o Coronabond, come sono stati ridefiniti. Il Governo italiano è impegnato nella battaglia in Europa per fare in modo che vengano approvati i Coronabond, avendo ricevuto lo stop dei Paesi del Nord Europa, come Olanda e Germania.

“Serve un obiettivo comune – questa la spiegazione di Paolo Gentiloni – l’emissione di bond generici per mutualizzare il debito non verrà mai accettata”. Per questo serve un obiettivo comune, che può essere il sostegno all’emergenza sanitaria, quindi bond per finanziare l’acquisto di strumentazioni mediche, come mascherine e ventilatori, oppure per andare in soccorso dei disoccupati e delle imprese. Proprio l’emissione di bond per il sostegno sanitario potrebbe essere il compromesso accettato dagli altri Paesi, ma che non risolverebbe, nel caso, i problemi italiani per il debito da fare in sostegno delle imprese.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img