Coronavirus, completati test per controllo immunità

Si attende l'autorizzazione per l'utilizzo ed i primi test

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 23 settembre: aumentano i casi (+1.640) e le morti (+20)

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Allarme bomba alla Tour Eiffel. Accertamenti della polizia in corso

La torre Eiffel è stata evacuata e chiusa al pubblico dopo una telefonata anonima che annunciava un...

Migranti, il piano Ue: rimpatri e ricollocamenti

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha spiegato il piano dell'Europa per affrontare il...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

L’azienda DiaSorin ha completato gli studi per un test sierologico ad alto volume di processamento, effettuati al Policlinico San Matteo di Pavia. Questo test ha come obiettivo quello di capire se nel sangue sono presenti anticorpi da Covid-19, segno che la persona è immune alla malattia dopo averla già contratta. Sarà importante per definire l’immunità di gregge, sul quale si sa ancora poco, ma che potrà essere importante nei prossimi mesi.

Il titolo in Borsa ha avuto un rialzo notevole, oltre il 6%, segno che questi test potrebbero essere utili a livello nazionale e globale, qualora si definisse tutto il processo di approvazione. L’azienda sta lavorando per ottenere il marchio CE e l’autorizzazione all’utilizzo entro la fine del mese.

Il controllo degli anticorpi

Questo test fornisce risultati sulla presenza di anticorpi IgG che sono legati alla proteina spike del virus, che forniscono protezione contro il coronavirus. Questa protezione arriva nella persona dopo essere guarita dal Covid-19 e per questo i test andranno fatti prima di tutto sulle persone già dichiarate guarite.

Si potranno processare 170 campioni di sieri ogni ora, grazie all’utilizzo della piattaforma Liaison XL, che fornisce un processamento ad alto volume, necessario se si vuole indagare immunità di gregge.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,584FansLike
2,360FollowersFollow
389FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 23 settembre: aumentano i casi (+1.640) e le morti (+20)

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Allarme bomba alla Tour Eiffel. Accertamenti della polizia in corso

La torre Eiffel è stata evacuata e chiusa al pubblico dopo una telefonata anonima che annunciava un possibile allarme bomba.

Migranti, il piano Ue: rimpatri e ricollocamenti

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha spiegato il piano dell'Europa per affrontare il fenomeno migratorio e "superare" il...

Navalny lascia l’ospedale di Berlino

Dopo oltre un mese nell'ospedale di Berlino, l'attivista russo Alexei Navalny ha lasciato la struttura dove era stato trasferito in seguito ad...

Altri articoli