Confindustria, appello di quattro Regioni per la riapertura

ACQUISTI

Appello delle imprese delle quattro regioni più produttive del Paese, tramite Confindustria, per la riapertura delle strutture. Si tratta di Confindustria Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte, che hanno sottoscritto un documento nel quale si chiede la riapertura, nel rispetto delle norme sulla sicurezza. Queste quattro regioni del Nord da sole rappresentano il 45% del Pil italiano.

Stipendi a rischio

“Si rischiano fallimenti e di spegnere il motore del Paese. Ogni giorno che passa si rischia di non rimettersi in marcia – si legge nel documento condiviso – allungare il periodo di lockdown significa interrompere la produzione e perdere clienti internazionali, oltre a non fatturare, che per molte aziende significa non poter pagare gli stipendi”.

Le aziende chiedono uno schema da parte del Governo per la riapertura ed il passaggio alla cosiddetta Fase 2, citata anche da Conte nelle ultime settimane.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img