Bellanova: “Regolarizzare i migranti che lavorano nei campi”. Insorge Salvini

Salvini ha criticato la ministra Bellanova sulla questione dei lavoratori agricoli

ACQUISTI

Il ministro dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, ha tenuto un discorso in Senato sulla questione legata ai migranti che lavorano nei campi. Come riferito dal ministro, sono 600 mila i migranti che vengono utilizzati nella filiera agricola ogni anno e che vengono sfruttati dalla criminalità, dal caporalato, uno dei problemi che viene citato specialmente al Sud Italia, dove la raccolta di prodotti agricoli è più intensa.

“Deve essere lo Stato a farsi carico di queste persone, oppure lo farà la criminalità organizzata”, queste le parole del ministro, in quota Italia Viva, che propone di regolarizzare chi riceve un’offerta di lavoro nel settore agricolo. Inoltre c’è un’emergenza da lavoro agricolo per la prossima stagione, con 270mila lavoratori che mancano per avere la stessa forza lavoro dello scorso anno.

Incredibile… Sono in Senato ad ascoltare il ministro dell’Agricoltura che ha appena chiesto la SANATORIA per centinaia…

Pubblicato da Matteo Salvini su Giovedì 16 aprile 2020

Critiche da Salvini, anche lui in Aula, che non è a favore della regolarizzazione dei migranti che vengono utilizzati nel settore agricolo: “Si dia la precedenza agli italiani per i contratti”, ha detto Salvini, anche se la filiera agricola è quella con minor domanda per quanto riguarda i cittadini italiani.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 gennaio: 12 mila casi. Calano anche i tamponi e i morti

I dati di oggi 17 gennaio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...