Petrolio, il Wti negativo a -37 dollari al barile: prima volta nella storia

Il prezzo del petrolio Wti è sceso sotto lo zero

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 27 settembre: altri 1.766 casi positivi. Aumentano le terapie intensive

I dati di oggi 27 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

F1, vince Bottas in Russia. Secondo Verstappen, Hamilton non raggiunge Schumacher

Valteri Bottas ha vinto il Gran Premio di Russia, a Sochi, dopo essere partito in terza posizione,...

Pavia, bambina in coma a 14 mesi: tracce di marijuana nelle urine

Una bambina è stata portata in coma nei giorni scorsi al Policlinico San Matteo di Pavia, dove...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Il petrolio Wti (West Texas Intermediate) è crollato nella serata di ieri scendendo prima sotto il dollaro e poi andando negativo, con un -305% e -37,63 dollari al barile. Significa che ora per vendere un barile di petrolio il produttore deve pagare 37 dollari. Questo riguarda i prezzi sul valore in scadenza a maggio 2020, mentre i barili di greggio in scadenza a giugno sono ancora oltre i 20 dollari, ma è possibile che il prossimo mese si preconfiguri lo stesso meccanismo di svalutazione anche per quei barili.

Il crollo economico dovuto al coronavirus ha creato una crisi della domanda del petrolio, con un problema legato anche allo stoccaggio, con molti magazzini pieni di barili di petrolio invenduti e che ora necessitano di vendere barili e gli acquirenti hanno iniziato a chiedere di essere pagati per ritirare il petrolio.

Lo spread italiano, intanto, nella giornata di ieri si è alzato a 240 punti base, con l’apertura di oggi che si conferma su quei valori, con il tasso di rendimento intorno all’1,93%.

L’accordo tra OPEC+

Nelle scorse settimane c’era stato l’accordo tra i paesi dell’OPEC+, l’associazione che riunisce i maggiori produttori di petrolio del mondo, per ridurre la produzione giornaliera di petrolio di 9,7 milioni di barili. Il Messico si era opposto, ottenendo di rimanere nella sua produzione senza il taglio di 400mila barili al giorno.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,587FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 27 settembre: altri 1.766 casi positivi. Aumentano le terapie intensive

I dati di oggi 27 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

F1, vince Bottas in Russia. Secondo Verstappen, Hamilton non raggiunge Schumacher

Valteri Bottas ha vinto il Gran Premio di Russia, a Sochi, dopo essere partito in terza posizione, dietro Hamilton e Verstappen. Il...

Pavia, bambina in coma a 14 mesi: tracce di marijuana nelle urine

Una bambina è stata portata in coma nei giorni scorsi al Policlinico San Matteo di Pavia, dove successivamente alle analisi effettuate sono...

Pensioni, Conte: “Stop a Quota 100”. Apertura a nuove riforme

Il presidente del Consiglio, intervistato al Festival dell'Economia di Trento, ha annunciato la fine di Quota 100 dopo il triennio di sperimentazione....

Altri articoli