Coronavirus, confermato lo spostamento attraverso lo smog

Dimostrata la presenza di coronavirus nell'aria

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 31 maggio: +355 contagiati, ma 20 mila tamponi in meno

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Il...

Crew Dragon è arrivata sull’Iss: primo veicolo privato a farlo

La navicella spaziale Crew Dragon, realizzata dalla SpaceX di Elon Musk, è arrivata alla Stazione Spaziale Internazionale,...

Film stasera in TV – 31 maggio

Questa sera ci sono diversi popolari in TV, sia sui canali Rai e Mediaset in chiaro, sia...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Confermato lo spostamento delle particelle di coronavirus attraverso l’inquinamento atmoferico, con conseguente contagio attraverso l’aria delle città. Questa era una delle ipotesi per spiegare alcuni spostamenti del virus, oltre a colpire dove c’è una densità di popolazione più alta. Si tratta di una pubblicazione scientifica recente, che ha analizzato l’inquinamento da particolato atmosferico, per dimostrare la diffusione dell’epidemia da Covid-19.

La Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) ha confermato che il virus SARS-Cov-2 è stato ritrovato sul particolato atmosferico. Si tratta del cosiddetto “smog” che è sulle grandi città e per il quale a volte viene limitata la circolazione delle auto. Utilizzando questa tecnica in futuro si potrà capire come si sta spostando il virus analizzando il particolato, per poter adottare le eventuali misure preventive.

La ricerca

Sono state effettuate delle analisi scientifiche su 34 campioni di Pm10 presi dall’area di Bergamo, per un periodo di 3 settimane, dal 21 febbraio al 13 marzo. Questi dati hanno mostrato, durante le analisi all’Università di Trieste, che in almeno 8 dei 22 giorni analizzati c’erano dei riscontri positivi sul coronavirus. Tutti e tre i marcatori molecolari erano presenti, nel dettaglio il gene E, il gene N ed il gene RdRP, che vanno a formare l’RNA virale del coronavirus.

SEGUICI SUI SOCIAL

2,562FansLike
2,358FollowersFollow
385FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 31 maggio: +355 contagiati, ma 20 mila tamponi in meno

I dati di oggi sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Il...

Crew Dragon è arrivata sull’Iss: primo veicolo privato a farlo

La navicella spaziale Crew Dragon, realizzata dalla SpaceX di Elon Musk, è arrivata alla Stazione Spaziale Internazionale, dopo la partenza di ieri...

Film stasera in TV – 31 maggio

Questa sera ci sono diversi popolari in TV, sia sui canali Rai e Mediaset in chiaro, sia per gli abbonati Sky che...

La Grecia riaprire i confini all’Italia, ma test per gli arrivi da quattro regioni

La Grecia ha riaperto i confini dopo le polemiche dei giorni scorsi, per non aver inserito l'Italia tra i paesi che potranno...

Roma, cade aereo ultraleggero: due morti

Un aereo ultraleggero è precipitato oggi intorno alle ore 10 vicino la scuola di volo "Crazy Fly" di Nettuno, in via Avezzano....

Altri articoli