Kim Jong-un è morto

Kim Jong-un sarebbe morto durante un'operazione a cuore aperto

ACQUISTI

Arrivano conferme della morte del leader nordcoreano Kim Jong-un, dopo le indiscrezioni arrivate da alcuni giornalisti nella giornata di ieri, a seguito di un’operazione chirurgica. La scorsa settimana le prime notizie in arrivo dalla CNN parlavano di “condizioni critiche” di Kim Jong-un.

Il dittatore della Corea del Nord non si faceva vedere in pubblico dal 12 aprile, questo ha destato i primi sospetti, che nelle ultime ore hanno portato Pechino ad inviare una equipe di medici in territorio nordcoreano per confermare il decesso. Poche ore dopo è arrivata la conferma su alcuni media americani: il leader Kim Jong-un non si sarebbe risvegliato dall’operazione chirurgica a cuore aperto.

La conferma arriva sia da media cinesi, sia da media giapponesi, con quest’ultimi che sono considerati affidabili, più di quanto possa esserlo Pechino. Kim Jong-un avrebbe avuto un malore nella metà di aprile, che lo ha costretto ad un intervento chirurgico al cuore, dopo aver avuto dolori al petto.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img