Biden respinge le accuse di molestie sessuali

Respinta l'accusa di molestie da parte di Joe Biden

ACQUISTI

Il candidato democratico Joe Biden ha respinto le accuse di violenza sessuale di una sua ex collaboratrice. L’ex vicepresidente dell’amministrazione Obama, alla Casa Bianca dal 2009 al 2017, andrà alle elezioni presidenziali contro Donald Trump il prossimo novembre.

L’accusa

“Non riuscivo a scrivere molestie sessuali ed ho parlato di disagio. A Biden piacevano le mie gambe”, queste sono alcune delle dichiarazioni di Tara Reade, che l’ex vicepresidente ha smentito durante la trasmissione “Morning Joe” su Nbc.

“I fatti non sono mai accaduti, non esistono”, ha dichiarato Biden, mentre il New York Times chiede al partito democratico di indagare sulle presunte violenze, risalenti agli anni ’90. “Il partito e la sua campagna hanno il dovere di garantire all’opinione pubblica che le accuse sono state prese sul serio. Occorrono delle indagini veloci, con la collaborazione della campagna di Biden”, questa la posizione di uno dei quotidiani più importanti negli Stati Uniti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img