Accordo Governo-Cei sulle messe a partire dal 18 maggio

Firmato l'accordo tra Governo e Cei

ACQUISTI

Il Governo ha trovato l’accordo con la Cei per la ripresa delle messe dal 18 maggio, da effettuare in sicurezza per i fedeli e con norme di distanziamento. Inoltre ci sarà un numero massimo di persone che potranno entrare durante la funzione ed il parroco dovrà garantire il rispetto delle regole. L’accordo è stato firmato dal presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dalla ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese.

“Le misure di sicurezza previste nel testo servono a prevenire la diffusione del contagio, per la tutela della salute pubblica e per quella dei fedeli. La Cei aveva criticato aspramente il governo per la decisione di non consentire le messe nell’ultimo DPCM e già ad inizio marzo aveva manifestato critiche sulla chiusura.

Per quanto riguarda i funerali, si lascia il parroco decidere quale sia il numero massimo per garantire la sicurezza della funzione. Non ci sarà, dunque, il limite di 15 persone che era stato introdotto dall’ultimo DPCM. Inoltre si potrà accedere alle messe solo con i dispositivi di protezione e si dovrà mantenere il metro e mezzo di distanza.

SEZIONI

Ultime notizie

Governo ultimissime, Italia Viva perde un deputato. De Filippo torna al PD

Italia Viva ha perso un deputato nelle ultime ore, si tratta di Vito De Filippo, che torna tra le...