Sanatoria migranti, si va verso a proroga permesso di 3 mesi

Si va verso la regolarizzazione di chi ha perso il lavoro

ACQUISTI

Ci sarebbe una bozza di accordo tra il Governo e la proposta della ministra Bellanova, che nella giornata di ieri ha minacciato le dimissioni su questo tema, a causa delle ripercussioni su tutto il settore per la mancanza di braccianti agricoli. La nuova norma prevederebbe la proroga del permesso di soggiorno per tre mesi ai braccianti che si sono ritrovati con il contratto scaduto e che ora non possono trovarne un altro in maniera legale non avendo un permesso di soggiorno.

Inoltre questo provvedimento coinvolgerà anche il lavoro domestico, con i capi delegazione che dovranno valutare se inserirlo all’interno del testo del decreto di maggio, che sarà in votazione nel Consiglio dei ministri di domani.

Nunzia Catalfo si era opposta alla proposta, con il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, che ha dichiarato con nettezza la sua contrarietà alla norma di regolarizzazione.

Salvini: “Scendiamo in piazza”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha minacciato di scendere in piazza contro la sanatoria: “Se dovesse accadere faremo come tanti commercianti, che sono stati multati in maniera assurda per essere scesi in piazza”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 14 giugno: meno di mille casi. Netto calo dei tamponi

I dati di oggi 14 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img