Sanatoria migranti, si va verso a proroga permesso di 3 mesi

Si va verso la regolarizzazione di chi ha perso il lavoro

Da leggere

Pensioni, ultime novità 7 agosto, Quota 100: come verrà sostituita nel 2022? Le ipotesi

Il Governo sta per varare il decreto Agosto, che dovrà dare slancio all'economia con i 25 miliardi...

Trump firma il decreto per obbligare TikTok a vendere

Il presidente Donald Trump ha firmato il testo che obbliga la società cinese ByteDance, che detiene TitkTok,...

Beirut, scoppiano le proteste dei cittadini: scontri con la polizia

Nella notte sono andati avanti scontri con la polizia a Beirut, la capitale del Libano che nei...

Acquisti

Samsung Galaxy S20 e Note 20 Ultra 5G, smartphone top di gamma con fotocamera da 108MP

Oggi è stato ufficializzato il nuovo Samsung Galaxy S20 Ultra, che aggiunge nuove funzionalità al già presente...

Miglior climatizzatore senza unità esterna 2020, prezzi e confronto dei modelli

Con l'arrivo dell'estate sono iniziati gli acquisti dei climatizzatori, con un boom delle vendite per quelli senza...

Miglior condizionatore portatile 2020, Air Breeze è veramente il più economico?

Con l'arrivo della stagione estiva, è aumentato anche l'interesse sui vari condizionatori in commercio, specialmente con il...

Ci sarebbe una bozza di accordo tra il Governo e la proposta della ministra Bellanova, che nella giornata di ieri ha minacciato le dimissioni su questo tema, a causa delle ripercussioni su tutto il settore per la mancanza di braccianti agricoli. La nuova norma prevederebbe la proroga del permesso di soggiorno per tre mesi ai braccianti che si sono ritrovati con il contratto scaduto e che ora non possono trovarne un altro in maniera legale non avendo un permesso di soggiorno.

Inoltre questo provvedimento coinvolgerà anche il lavoro domestico, con i capi delegazione che dovranno valutare se inserirlo all’interno del testo del decreto di maggio, che sarà in votazione nel Consiglio dei ministri di domani.

Nunzia Catalfo si era opposta alla proposta, con il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, che ha dichiarato con nettezza la sua contrarietà alla norma di regolarizzazione.

Salvini: “Scendiamo in piazza”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha minacciato di scendere in piazza contro la sanatoria: “Se dovesse accadere faremo come tanti commercianti, che sono stati multati in maniera assurda per essere scesi in piazza”.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,553FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Pensioni, ultime novità 7 agosto, Quota 100: come verrà sostituita nel 2022? Le ipotesi

Il Governo sta per varare il decreto Agosto, che dovrà dare slancio all'economia con i 25 miliardi...

Trump firma il decreto per obbligare TikTok a vendere

Il presidente Donald Trump ha firmato il testo che obbliga la società cinese ByteDance, che detiene TitkTok, a vendere le sue partecipazioni...

Beirut, scoppiano le proteste dei cittadini: scontri con la polizia

Nella notte sono andati avanti scontri con la polizia a Beirut, la capitale del Libano che nei giorni scorsi è stata vittima...

Coronavirus, il Cts propose una zona rossa a Nembro e Alzano il 3 marzo

Dai verbali del Comitato tecnico-scientifico, che sono stati pubblicati dalla Fondazione Einaudi nella giornata di ieri, emerge come il 3 marzo era...

Altri articoli