Istat, crollo produzione industriale a marzo: -28,4% rispetto a febbraio

Calo del 28,4% della produzione industriale a marzo

Da leggere

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

L’Istat ha certificato un crollo della produzione industriale nel mese di marzo, rispetto ai livelli di febbraio 2020. L’istituto di statistica ha pubblicato un rapporto sull’andamento della produzione industriale, con un calo del primo trimestre 2020 dell’8,4% rispetto all’ultimo trimestre del 2019. Il calo maggiore si ha con il confronto tra il mese di marzo, data in cui è iniziato il lockdown, ed il mese di febbraio, con un calo del 28,4%. Se si paragona marzo 2020 a marzo 2019 il calo della produzione industriale sale al 29,3%.

I settori che più hanno subito la crisi da coronavirus sono stati quelli dell’auto (-52,6%), del tessile e abbigliamento (-51,2%). Calano anche i beni strumentali (-39,9%), i beni intermedi (-27,3%), i beni di consumo (-27,2%) e l’energia (-10,1%). Si tratta del calo maggiore da quando esistono le serie storiche, cioè dal 1990.

C’è da attendersi una percentuale ancora peggiore per il mese di aprile, che è stato interamente chiuso, con le nuove immatricolazioni che sono calate del 97% secondo gli ultimi dati.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,594FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco Mollame e Marco Croatti, che...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che hanno colpito il Genoa. Il...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 settembre, salgono i nuovi casi (+1.851) e le terapie intensive

I dati di oggi 30 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi c'è...

Altri articoli