Scontro Governo-Regioni, De Luca: “Decido il 2 giugno se riaprire”

De Luca ha dichiarato di non accettare l'accordo Stato-Regioni

ACQUISTI

Il governatore della Campania non ha firmato l’accordo tra Stato e Regioni proposto dal premier Conte per le riaperture a partire da oggi. Vincenzo De Luca ha spiegato la posizione della Regione: “Non è possibile che il Governo scarichi la responsabilità sulle Regioni. Non è accettabile. Deciderò il 2 giugno se riaprire in base alla situazione epidemiologica”. Questa la posizione più prudente della Campania, che ha mantenuto chiusi anche bar e ristoranti: “Non apriamo né i ristoranti né i pub. Abbiamo deciso di avere una preparazione alla sanificazione con le categorie economiche”, ha concluso De Luca.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 gennaio: oltre 13 mila casi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 20 gennaio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...