Germania, confermato il calo del PIL di 2,2% nel primo trimestre 2020

Perdita del 2,2% del PIL tedesco nel primo trimestre

ACQUISTI

Confermato il calo del PIL tedesco nel primo trimestre del 2020, con 2,2 punti in meno rispetto al dato dell’ultimo trimestre del 2019. Inoltre il PIL della Germania era già in leggero calo alla fine del 2019, con il quarto trimestre che aveva chiuso a -0,1% e quindi ora si conferma la recessione tecnica, che arriva quando due trimestri di seguito sono negativi. I primi tre mesi in Germania hanno visto diminuire il PIL di oltre 2 punti percentuali.

Quarto trimestre 2019-0,1
Primo trimestre 2020-2,2

Questo calo è stato causato dalle misure prese in contrasto al coronavirus, oltre che alla riduzione dei consumi che molti cittadini, come negli altri paesi, hanno contribuito ad effettuare.

C’è un rischio di perdita del 10% nel secondo trimestre, come alcuni uffici di statistici hanno ipotizzato. Andrà valutato il mese di aprile, sul quale molti paesi europei hanno adottato un lockdown diffuso, che potrebbe contribuire ad un crollo dell’economia generale.

SEZIONI

Ultime notizie

Vaccini, Conte: “Azioni legali contro AstraZeneca e Pfizer. Persi 4,6 milioni di dosi”

La questione del taglio delle dosi di vaccino è arrivata anche alla presidenza del Consiglio, con il premier Conte...