Coronavirus, bassa adesione ai test sierologici. Inviti della Croce Rossa

I test sierologici sono iniziati da alcuni giorni

ACQUISTI

Non ha avuto successo la campagna per i test sierologici che ha portato avanti la Croce Rossa, con 150 mila persone scelte a campione per verificare la situazione del contagio. Il presidente della Croce Rossa è intervenuto nelle ultime ore per speigare la situazione: “Se ricevete una chiamata dallo 06.5510 siamo noi della Croce Rossa, non è una truffa telefonica. Si tratta di un servizio da poter dare al paese”, queste le parole di Francesco Rocca.

In totale la Croce Rossa ha effettuato 7300 chiamate, ma solo il 25% ha dato una risposta positiva al primo contatto, mentre il 60% ha chiesto di essere ricontattato. Il 15% ha dichiarato di stare valutando se fare il test o meno.

Sul tema è intervenuto anche il ministro della Salute, Roberto Speranza: “Si tratta di un’analisi sul territorio nazionale con 150 mila persone scelte come campione.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 gennaio: oltre 13 mila casi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 20 gennaio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...