Corte dei Conti: “Privilegiati grandi ospedali, territorio indifeso”

La Corte dei Conti ha effettuato un'analisi sul coronavirus e il sistema sanitario italiano

ACQUISTI

Dure accuse della Corte di Conti sull’emergenza da coronavirus che ha colpito l’Italia, mettendo sotto pressione il sistema sanitario, specialmente quello del centro-nord. Con un’analisi pubblicata nelle ultime ore emerge un dato chiaro: negli ultimi anni si sono concentrate le cure nei grandi ospedali, con il sistema sul territorio che è rimasto impoverito e meno efficace. Nel contesto dell’emergenza Covid-19, si legge nel rapporto, “la popolazione italiana è stata lasciata senza protezioni adeguate”.

I rischi che sono stati accentuati dal coronavirus sono emersi, con un ritardo, secondo la Corte dei Conti, sul rafforzamento dei centri territoriali. Negli anni si è preferito sviluppare una Sanità basata sui grandi centri, in maniera di fornire un servizio migliore dotato di migliori strumenti, che sarebbero difficili da avere in un piccolo centro territoriale. Questa la parziale spiegazione che la Conte dei Conti dà nel suo rapporto.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 19 gennaio: salgono casi (10 mila) e tamponi

I dati di oggi 19 gennaio sul coronavirus in Italia sono forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni...