Trump rinvia il G7 a settembre dopo il “no” di Angela Merkel

Spostato a settembre il G7

ACQUISTI

Il G7 non si terrà a giugno come previsto, ma sarà rinviato al mese di settembre dopo il “no” della cancelliera tedesca Angela Merkel, arrivato nella giornata di ieri. Come aveva comunicato il portavoce della cancelliera, non sarebbe andata di persona alla fine di giugno negli Stati Uniti, ma solo in videoconferenza, a causa della crisi da coronavirus. Il presidente Trump aveva parlato di un grande evento organizzato a Washington “che sia l’esempio per la riapertura”, ma ora è stato costretto a rinviarlo a settembre. Non è chiaro se anche altri leader avrebbero negato la loro disponibilità, ufficialmente solo la Germania aveva pubblicamente preso posizione.

Inoltre Trump ha dichiarato che intende invitare anche la Russia, che è stata sospesa dal “tavolo” nel 2014 a causa dell’annessione della Crimea, da Barack Obama. L’idea di Trump è quella di creare un G10 o G11, invitando anche altre potenze come Australia e India, per discutere del ruolo della Cina.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 giugno: mille casi positivi. Altri 28 morti

I dati sul coronavirus in Italia di oggi 24 giugno sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img