Indice Rt, aumento in quasi tutte le Regioni rispetto al 29 maggio

Aumento generalizzato in tutte le Regioni dell'indice Rt

ACQUISTI

Secondo quanto pubblicato dal rapporto settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità, l’indice Rt, che indica quanto è diffuso il coronavirus sul territorio, è in aumento nella gran parte delle Regioni italiane. Inoltre l’intervallo di confidenza di quasi tutte le regioni supera l’1, con massimi anche a 2. Solamente le isole ed altre poche regioni, come la Basilicata e la Calabria, hanno intervalli di confidenza inferiori ad 1. Qui il rapporto della scorsa settimana, quando la maggioranza degli indici Rt erano inferiori.

Regione6 GIU29 MAGIncidenza cumulativa
Abruzzo0.760.67248.17 per 100000
Basilicata0064.67 per 100000
Calabria0.370.1359.42 per 100000
Campania0.5878.82 per 100000
Emilia Romagna0.580.55 624.02 per 100000
Friuli Venezia Giulia0.760.9269.33 per 100000
Lazio0.750.74132.32 per 100000
Liguria0.480.58628.51 per 100000
Lombardia0.910.75886.68 per 100000
Marche0.860.55440.58 per 100000
Molise0.592.2142.66 per 100000
PA Bolzano0.860.57488.16 per 100000
PA Trento0.860.881003.88 per 100000
Piemonte0.580.5714.81 per 100000
Puglia0.780.62111.66 per 100000
Sardegna0.140.5182.28 per 100000
Sicilia0.550.7561.42 per 100000
Toscana0.720.59265.63 per 100000
Umbria0.650.94162.24 per 100000
Valle D’Aosta0.470.8949.34 per 100000
Veneto0.610.65390.72 per 100000
Variazione Indice Rt

Iss: “Epidemia non conclusa”

Nella giornata di oggi l’Istituto Superiore di Sanità, come riportato dal ministero della Salute, ha fatto presente che ci sono focolai presenti su tutto il territorio italiano e che l’epidemia da Covid-19 ancora non si può considerare conclusa.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 18 settembre: oltre 4 mila casi positivi. Altri 51 morti

I dati di oggi 18 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img