Coronavirus, studio Harvard: “In Cina circolava già ad agosto”

Il ministro degli Esteri cinese ha respinto le accuse

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

Secondo quanto riferito da uno studio della Harvard Medical School, in collaborazione con la Boston University, il coronavirus potrebbe essere finito in circolazione in Cina dallo scorso agosto. Sono state analizzate delle immagini satellitari, che mostrano come già ad ottobre 2019 ci fu un notevole aumento dei pazienti, un segnale che potrebbe indicare come il coronavirus fosse già in circolazione. Le autorità cinesi hanno comunicato l’esistenza del virus alla fine di dicembre.

I casi nel mondo hanno superato i 7 milioni, con l’America Latina che ha visto i maggiori incrementi nelle ultime settimane. Il ministro degli Esteri della Cina, Hua Chunying, ha respinto ogni accusa: “Questo è ridicolo, giungere a questa conclusione tramite osservazioni del traffico”.

Le immagini satellitari secondo gli esperti indicano un aumento degli ingressi in ospedale da agosto 2019, con un picco a dicembre 2019. Sono stati osservati sei ospedali, dei quali cinque sono stati considerati con notevoli aumento delle automobili nei parcheggi. Inoltre in quel periodo è aumentato anche il volume di ricerca delle parole “diarrea” e “tosse”.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,585FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il ritorno a scuola. Secondo quanto...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con Stefano Domenicali che prenderà il...

Scuola, sono 400 gli istituti coinvolti per casi da coronavirus

A pochi giorni dalle prime lezioni a scuola, ci sono già 400 istituti che sono stati coinvolti in nuovi casi da coronavirus....

Altri articoli