Oms, scontro sugli asintomatici sulle posizioni anche italiane: “Contagi rari”

L'Oms ha rilasciato dichiarazioni in contrasto con le posizioni di alcuni esperti

ACQUISTI

Scontro sulle modalità di diffusione del coronavirus a livello globale tra gli esperti, con l’Oms che oggi ha fatto uscire una nuova posizione sui casi asintomatici, dopo quella di ieri sui guanti. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità “è raro” che un asintomatico possa trasmettere il coronavirus. Questa affermazione va però in contrasto secondo le stime italiane, che hanno più volte ripetuto l’opposto, con il caso del Veneto che è al momento il modello che meglio rappresenta questa posizione, grazie alla decisione del prof. Andrea Crisanti, che ha effettuato tamponi a tappeto, proprio seguendo la teoria sugli asintomatici, opposta a quanto affermato oggi dall’Oms.

“Secondo i dati dei casi asintomatici in vari Paesi, risulta che non abbiano trasmesso il virus”, questa la posizione di Maria Van Kerkhove, capo del team tecnico sul coronavirus dell’Oms.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img