Istat, crollo produzione industriale ad aprile: auto al -98%

Crollo del settore delle auto in Italia

ACQUISTI

L’Istat ha certificato un crollo della produzione industriale ad aprile 2020, con una diminuzione del 19,1% rispetto al mese precedente. Se si considera il trimestre di “lockdown” che va da febbraio ad aprile, confrontato con quello precedente, si certifica un crollo del 23,2%. Crollo dei beni intermedi con un -24,6%, dei beni strumentali con un -21,8% ed i beni di consumo con un -14%.

Le diminuzioni tendenziali sono più marcate, con il settore del tessile ed abbigliamento che è al -80,5%, la produzione di mezzi di trasporto al -74% e della fabbricazione di gomma e materia plastiche al -56,3%.

Scendono meno i consumi di prodotti farmaceutici, con un -6,7% e quello dell’alimentare e del tabacco con un -8,1%.

Produzione auto al -98%

La produzione delle auto è calata del 98% nel mese di aprile, a causa della chiusura delle fabbriche per legge in contrasto alla diffusione da Covid-19. Nei primi quattro mesi dal 2020 la produzione delle auto è calata del 42,5% rispetto ai primi quattro mesi del 2019. Rispetto al mese di marzo il calo della produzione è stato del 100%.

SEZIONI

Ultime notizie

È morto Alberto Naponi, storico concorrente di MasterChef

Nella notte è morto uno storico concorrente di MasterChef, il famoso talent di cucina, Alberto Naponi, che aveva partecipato...