Bonomi: “Gravi ritardi per la cassa integrazione”

Oggi l'incontro agli Stati Generali di Confindustria

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 28 settembre: calano i nuovi casi (+1.492), ma metà dei tamponi

I dati di oggi 28 settembre sul coronavirus sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Il presidente della Confindustria, Carlo Bonomi, ha parlato agli Stati Generali dell’Economia, che oggi lo vedeva invitato al tavolo, spiegando le criticità emerse nelle ultime settimane. “La cassa integrazione è stata anticipata dalle aziende e sarà così per altre 4 settimane. Ci sono ritardi anche per le misure a sostegno della liquidità. Le misure prese dal governo italiano si sono rivelate con più problemi rispetto ad altri paesi europei”, questa la posizione di Bonomi.

“Stato restituisca 3,4 miliardi di accise”

Carlo Bonomi ha chiesto durante il suo incontro agli Stati Generali la restituzione di 3,4 miliardi di accise pagate dalle aziende, facendo riferimento ad una sentenza della Corte di Cassazione: “Una sentenza impone allo Stato la restituzione di 3,4 miliardi di accise energia, che sono state già pagate dalle aziende e trattenute dallo Stato, nonostante la decisione della Corte di Cassazione”. Si tratta dell’addizionale provinciale sull’energia elettrica, che è stata abrogata nel 2012 e che una sentenza degli ultimi anni ha definito “da restituire”.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,592FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 28 settembre: calano i nuovi casi (+1.492), ma metà dei tamponi

I dati di oggi 28 settembre sul coronavirus sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un punto percentuale rispetto all'ultima rilevazione,...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il video che è diventato virale...

Concorso straordinario della scuola: si terrà il 22 ottobre

Il concorso straordinario della scuola per i docenti delle medie e superiori si terrà il 22 ottobre. Sarà destinato ai docenti con...

Altri articoli