La Cina ha inviato la sequenza del coronavirus di Pechino all’Oms

ACQUISTI

La Cina ha inviato all’Organizzazione mondiale della Sanità la sequenza del genoma del Covid-19, quello che ha creato il nuovo focolaio delle ultime settimane e riconducibile al mercato della carne di Xinfadi. Le autorità cinesi avevano deciso di chiudere scuole e quartieri della città, per evitare la diffusione del contagio. I dati sono stati pubblicati dal National Microbiology Data Center, che ha ricevuto informazioni dal Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Le informazioni che sono state inviate all’Oms sono basate sui dati raccolti da due pazienti contagiati e su un campione ambientale dello scorso 11 giugno. Solo a Pechino sono stati registrati 183 casi nell’ultima settimana, tutti partiti dal mercato della carne.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Vaccini, Figliuolo: “Dal 10 maggio prenotazioni per gli over 50”

Il commissario straordinario all'emergenza Covid, il generale Figliuolo, ha riferito che dalla giornata di lunedì 10 maggio inizieranno le...
spot_img