Caso Regeni, non sono stati inviati i documenti richiesti

Non sono stati inviati i vestiti di Giulio Regeni

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 28 settembre: calano i nuovi casi (+1.492), ma metà dei tamponi

I dati di oggi 28 settembre sul coronavirus sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

L’Egitto non ha inviato i documenti richiesti dall’Italia, tra cui anche i vestiti che indossava Giulio Regeni al momento della sua morte. Gli oggetti come il passaporto e le tessere universitarie erano già stati consegnati alla famiglia anni fa. Quello che mancava erano i vestiti del ricercatore italiano, che erano stati richiesti dalla famiglia da tempo ad Al Sisi. Secondo quanto riportato da un investigatore, citato da Repubblica, quello che è stato inviato non sarebbe in linea con quanto accaduto.

Sono stati inviati gli oggetti che erano stati contestati dalla famiglia, come gli occhiali da sole da donna, che erano stati definiti una “messinscena” dalla Procura di Roma. Secondo gli inquirenti dalle foto arrivate dall’Egitto c’erano troppi “errori grossolani”, con la presenza di un pezzo di hashish. La Procura di Roma vorrebbe processare gli agenti della National Security egiziana che sono rimasti coinvolti.

Sono attese delle prese di posizione del governo italiano, con il premier Conte che aveva annunciato sviluppi sulla vicenda nei giorni scorsi, assumendosi la responsabilità anche con i genitori di Regeni.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,592FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 28 settembre: calano i nuovi casi (+1.492), ma metà dei tamponi

I dati di oggi 28 settembre sul coronavirus sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un punto percentuale rispetto all'ultima rilevazione,...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il video che è diventato virale...

Concorso straordinario della scuola: si terrà il 22 ottobre

Il concorso straordinario della scuola per i docenti delle medie e superiori si terrà il 22 ottobre. Sarà destinato ai docenti con...

Altri articoli