Coronavirus, zona rossa in Calabria: casi positivi arrivati da altre regioni

Jole Santelli ha predisposto la zona rossa in alcuni quartieri

ACQUISTI

La regione Calabria ha istituito una zona rossa fino al 26 giugno in alcuni quartieri del comune di Palmi, in provincia di Reggio Calabria. I quartieri interessati sono quelli di Pietrenere, Tonnara e Scinà, per decisione della presidente della Calabria, Jole Santelli, dopo che è stato accertato un focolaio da Covid-19 causato da due persone positive rientrate da altre regioni. Secondo l’ordinanza regionale c’è il “divieto di allontamento” dalla zona rossa per tutti i cittadini.

Sono consentiti solamente gli spostamenti “essenziali” e sono sospese le attività commerciali e produttive. Ora la regione effettuerà dei test per verificare la diffusione del contagio dal focolaio iniziale. Il personale sanitario avrà libertà di movimento, oltre che al sistema di controlli di forze dell’ordine che è stato predisposto.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img