Governo, scontro sul taglio dell’Iva. M5S d’accordo, PD e IV contro

La maggioranza si divide sulla proposta del premier

Da leggere

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il...

Concorso straordinario della scuola: si terrà il 22 ottobre

Il concorso straordinario della scuola per i docenti delle medie e superiori si terrà il 22 ottobre....

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Uno scontro nella maggioranza sulla proposta del premier Conte per quanto riguarda il taglio dell’Iva, una misura arrivata al termine degli Stati Generali, ma che divide le forze politiche a sostegno del governo. Il Movimento 5 Stelle si è dichiarato d’accordo con la proposta, mentre il PD ed Italia Viva hanno manifestato dissenso.

Conte ha già rettificato la proposta iniziale, spiegando che il taglio sarebbe “temporaneo”, per incentivare i consumi. Un’idea sostenuta anche dall’economista Guido Tabellini, che ha dichiarato a Repubblica che un taglio temporaneo dell’Iva potrebbe far ripartire i consumi e sarebbe utile se si pensa che ora gli italiani stiano “risparmiando troppo”.

Il costo inizialmente stimato era di 10 miliardi di euro, una proposta che vede il favore anche del centrodestra: “Se si parla di abbassare le tasse siamo d’accordo”, ha dichiarato Salvini. Una delle modalità proposte è quello di legare l’abbassamento all’utilizzo delle carte di credito.

L’idea è quella di dimezzare le attuali imposte, portando l’IVA dal 22% al 12% per chi paga con la carta di credito. Il PD ed Italia Viva definiscono la proposta “complessa”, con Luigi Marattin, responsabile economico di IV, che rilancia la riforma dell’Irpef: “Non si può fare tutto, concentriamoci sull’Irpef”, aveva scritto su Twitter.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,591FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Sondaggi politici oggi 28 settembre, la Lega perde un punto percentuale

Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico, i primi post-voto, la Lega avrebbe perso un...

Coronavirus, rissa a Crema in un supermercato per la mancanza di mascherina

Una rissa nella giornata di domenica è andata in scena in un ipermercato di Crema, con il video che è diventato virale...

Concorso straordinario della scuola: si terrà il 22 ottobre

Il concorso straordinario della scuola per i docenti delle medie e superiori si terrà il 22 ottobre. Sarà destinato ai docenti con...

Guerra tra Armenia e Azerbaigian, almeno 32 morti

La guerra tra Armenia e Azerbaigian va avanti, con almeno 32 separatisti armeni che sono stati uccisi. La regione che si contende...

Altri articoli