Mondragone, tensione altissima: incendiato un furgoncino. Salgono i positivi

Continuano gli scontri con la polizia ed i residenti

ACQUISTI

Aumento dei positivi nel focolaio di Mondragone, che si trova nella zona dei palazzi ex Cirio, che è diventata zona rossa dall’inizio settimana, ma con le ultime ore che hanno visto l’insurrezione dei residenti. C’è stato lo scontro tra i cittadini italiani e la comunità bulgara che abita nello stabile. Il ministero dell’Interno ha invitato l’esercito per far fronte all’emergenza che si è generata.

Un mezzo di proprietà bulgara è stato dato alle fiamme, utilizzando una bottiglia incendiaria. Già nel pomeriggio di ieri alcuni cittadini italiani avevano iniziato a presidiare l’ingresso della zona. La polizia ha cercato di riportare l’ordine, con nessuna persona che è rimasta ferita negli scontri che ci sono stati.

I positivi sono aumentati rispetto alla giornata di ieri, con alcuni cittadini che avevano violato la zona rossa, creando il panico tra gli altri residenti della zona.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 gennaio: oltre 13 mila casi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 20 gennaio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...