Marò, arbitrato dà ragione all’Italia

I due marò saranno giudicati in Italia

ACQUISTI

Dopo diversi anni il Tribunale arbitrale internazionale ha espresso parere favorevole sulle richieste italiane sul caso “Marò”. I giudici hanno riconosciuto l’immunità dei militari italiani, che potranno essere giudicati in Italia, ma bisognerà effettuare un risarcimento per le vittime indiane che erano state scambiate per pirati.

I fatti sono risalenti al 15 febbraio 2012, quando Massimiliano Latorre e Salvatore Girone uccisero i due pescatori indiani e da li iniziò la polemica. Infatti per la giuridizione indiana è prevista anche la pena di morte per omicidio e questo era il motivo per il quale il governo italiano aveva richiesto di svolgere il processo in Italia.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 26 gennaio: oltre 10 mila casi

I dati di oggi 26 gennaio sul coronavirus in Italia sono forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni...