Turchia, Santa Sofia torna ad essere una moschea: decisione storica

Santa Sofia torna ad essere una moschea

ACQUISTI

Una decisione storica in Turchia che riguarda Santa Sofia, che tornerà sotto l’amministrazione della Diyanet, che gestisce tutte le moschee del paese. Si tornerà dunque alla professione della fede musulmana a Santa Sofia, come prevede un decreto firmato da Erdogan e che è stato già annunciato dai profili ufficiali sui social network. Si annulla così una decisione del 1934 che rendeva Santa Sofia un museo, mentre ora si tornerà a professare la fede islamica all’interno della moschea.

L’Unesco ha manifestato la sua preoccupazione, per il rischio al quale verrà sottoposto un luogo simbolo di Istanbul: “Chiediamo alle autorità turche di considerare il valore universale del sito”, hanno fatto sapere questa mattina. La moschea di Santa Sofia è considerata un “patrimonio mondiale” e per questo è soggetta ad una valutazione. La basilica era stata convertita in moschea nel 1453 dopo la conquista ottomana di Constantinopoli, mentre nel 1934 divenne un museo.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 6 marzo

I dati di oggi 6 marzo della Lombardia sono stati forniti dalla regione. Nei giorni scorsi c'è stato il...