Stato di emergenza, Berlusconi: “Il governo rispetti la Costituzione”

Berlusconi pone il problema costituzionale

ACQUISTI

Continua lo scontro tra maggioranza ed opposizione sulla decisione di prorogare lo stato di emergenza, annunciata dal premier Conte e per il quale si dovrà votare in Aula nei prossimi giorni. “Non saremo noi a sottovalutare l’emergenza sanitaria, che non è ancora risolta. L’emergenza pone il tema della sicurezza al governo”, queste le parole di Berlusconi in una lettera pubblicata da “La Stampa”.

Il leader di Forza Italia spiega che “questo non può diventare un pretesto per una sospensione delle garanzie costituzionali, tra le quali il controllo del Parlamento sulle decisioni del governo”. Su questo è in contrasto sulle volontà del premier Conte, che vorrebbe estendere i poteri dell’esecutivo, i quali permetterebbero di continuare ad utilizzare i DPCM per l’emergenza sanitaria.

Si chiede un passaggio alle Camere, con le opposizioni, secondo Berlusconi, che non avrebbero avuto un “atteggiamento ostruzionistico” e perciò non si sarebbero dilungati i tempi.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus nel mondo oggi 27 gennaio, salgono i casi negli Stati Uniti. Il Regno Unito supera i 100 mila morti

Sono in crescita i casi negli Stati Uniti oggi 27 gennaio, con oltre 26 milioni di contagiati e 435...