Pensioni anticipate 2021, cosa succederà con Quota 100, Opzione Donna e Quota 41

Ipotesi di nuove misure di flessibilità per le pensioni anticipate

ACQUISTI

C’è molta attesa per la riforma delle pensioni che sarà varata per il 2021, con la fine della sperimentazione per Quota 100, con il governo che ha già annunciato il non rinnovo della stessa. Per un altro anno dovrebbe essere possibile utilizzare Quota 100 per andare in pensione anticipata nel 2021, nonostante ci siano delle richieste da parte dell’Europa ed in particolare dal premier olandese Mark Rutte, che ha chiesto delle riforme che possano “superare” Quota 100. Dalle associazioni di settore si chiede maggiore flessibilità in uscita per il sistema pensionistico.

Maggiore flessibilità dal 2022?

Con la fine di Quota 100 sono molte le ipotesi per la riforma del sistema pensionistico e per dare una possibilità di pensione anticipata ai cittadini. In caso contrario ci sarebbe uno scalone di cinque anni dal 2021 al 2022, visto che si tornerebbe ai 67 anni della riforma Fornero, dai 62 anni di Quota 100.

Una delle ipotesi è quella della consueta proroga annuale di Opzione Donna, che è stata molto utilizzata negli anni scorsi e che è ben vista dalle associazioni di cittadini. Si dovrebbe comunque andare nell’ordine di una rinnovata flessibilità, per evitare che il cittadino con pochi contributi debba aspettare 67 anni per andare in pensione anticipata. Questo potrebbe introdurre però delle penalizzazioni sull’assegno mensile, per rendere sostenibile economicamente la riforma delle pensioni dal 2022.

Quota 41 è fattibile?

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha rilanciato l’idea di Quota 41 per tutti, un passo avanti rispetto a Quota 100, considerando solamente i contributi per andare in pensione anticipata. I costi sarebbero però maggiori rispetto a Quota 100 e per questo risulta essere una strada non percorribile al momento, specialmente ora che il governo sta trattando in Europa per i fondi del Recovery Fund.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 14 giugno: meno di mille casi. Netto calo dei tamponi

I dati di oggi 14 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img