Consiglio Ue, compromesso al ribasso. Intesa lontana

Prima giornata che non ha prodotto risultati

Da leggere

Suarez, truffa per ottenere la cittadinanza italiana

Secondo quanto emerso dalla procura di Perugia, il calciatore uruguaiano Luis Suarez, in forza al Barcellona, avrebbe...

Regionali, finisce 3-3. Plebiscito per Zaia e De Luca. Emiliano vince in Puglia e Giani in Toscana

Un plebiscito per i governatori uscenti Luca Zaia e Vincenzo De Luca, che vengono confermati alla guida...

Exit Poll, Referendum: Sì al 60%. Giani in vantaggio su Ceccardi, testa a testa in Puglia

Sono usciti i primi exit poll per quanto riguarda il referendum e le elezioni regionali, con la...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

Non c’è certezza di un accordo nelle prossime ore, dopo che le posizioni si sono allontanate, con l’Olanda e l’Austria che sono rimaste nelle loro posizione. Anche la cancelliera tedesca Angela Merkel ha ammesso che le differenze sono notevoli e che sarà difficile giungere ad un accordo. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ribadisce la posizione contraria ai 500 miliardi di sussidi: “La nostra posizione è contraria ad un debito comune”.

“L’Italia è molto ambiziosa, ma non solo per difendere i propri interessi, ma anche per difendere le prerogative della Commissione. Siamo disponibili ad entrare nella logica di modifica di qualche dettaglio”, ha spiegato Conte.

La proposta di Michel

La prima giornata di è conclusa con la proposta del presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, che è stata rifiutata sia da Conte sia da Rutte. La proposta riguardava un “freno d’emergenza” per bloccare i finanziamenti del Recovery Fund ad un paese, dietro una richiesta di una maggioranza di paesi membri. La proposta non è stata accettata da Rutte, che propone come il “freno” possa essere richiesto anche da un solo paese e che poi si debba tornare al Consiglio per la decisione finale.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,584FansLike
2,360FollowersFollow
389FollowersFollow

Ultime notizie

Suarez, truffa per ottenere la cittadinanza italiana

Secondo quanto emerso dalla procura di Perugia, il calciatore uruguaiano Luis Suarez, in forza al Barcellona, avrebbe...

Regionali, finisce 3-3. Plebiscito per Zaia e De Luca. Emiliano vince in Puglia e Giani in Toscana

Un plebiscito per i governatori uscenti Luca Zaia e Vincenzo De Luca, che vengono confermati alla guida delle loro regioni con percentuali...

Exit Poll, Referendum: Sì al 60%. Giani in vantaggio su Ceccardi, testa a testa in Puglia

Sono usciti i primi exit poll per quanto riguarda il referendum e le elezioni regionali, con la conferma della vittoria del Sì...

Borse in rosso oggi 21 settembre, pesano rischi Covid e tensioni Usa-Cina

Le Borse di oggi 21 settembre hanno aperto in rosso, a causa della nuova ondata di casi da coronavirus in diversi Paesi...

Altri articoli