Azzolina: “Supplenti a scuola senza laurea, così i giovani possono lavorare”

Una nuova proposta della ministra

ACQUISTI

La ministra dell’Istruzione è tornata a parlare del sistema scolastico, dopo alcune polemiche con le opposizioni anche per le sue apparizioni televisive. La proposta che ha portato avanti Lucia Azzolina riguarda il ruolo dei supplenti, con l’apertura anche a personalità senza laurea, per andare a colmare il gap numerico ed allo stesso tempo dare la possibilità “ai giovani di lavorare”. Questa proposta in un momento in cui si è innalzata la disoccupazione, dunque si cercano modi alternativi per contrastarla.

Critiche da parte delle opposizioni, con la ministra che ha spiegato che questo già accade, l’unica differenza è che sono messi in graduatoria. “Penso che si debba dare la possibilità ai giovani di lavorare”, ha dichiarato la ministra.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 gennaio: oltre 13 mila casi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 20 gennaio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...