Consiglio Ue, Conte: “Cauto ottimismo”. Si trattano sussidi per 390 miliardi

Conte vuole evitare il veto dei singoli Paesi

Da leggere

Hong Kong, arrestato nuovamente Joshua Wong

Arrestato nuovamente Joshua Wong, uno dei leader delle proteste di Hong Kong. Le accuse sono di "assembramento...

Spread Btp-Bund oggi 24 settembre, apertura stabile

Lo spread di oggi 24 settembre ha aperto in maniera stabile rispetto alla giornata di ieri, con...

Coronavirus nel mondo oggi 24 settembre, 5 milioni di contagiati in Europa

Sono stati raggiunti i 5 milioni di positivi in Europa, mentre nel mondo sono 32 milioni i...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

Alle ore 16 riprenderanno i tavoli ufficiali del Consiglio europeo, dopo una notte di trattative, durante la quale il premier italiano, Giuseppe Conte, ha annunciato ci sia stata una “svolta”. Ieri la situazione era di stallo per quanto riguarda il diritto di veto chiesto dall’Olanda e dai paesi frugali, mentre la nuova bozza di Charles Michel sembra convincere tutti i paesi.

“Questa notte abbiamo lavorato fino all’alba e c’è stata una svolta. Occorre essere cauti ma sono ottimista”, queste le parole del premier Conte.

La nuova proposta di Michel

Dai 750 miliardi di Recovery Fund iniziali, come proposto dalla Commissione europea, con 500 miliardi di sussidi a fondo perduto, ora sembra essere passati a 390 miliardi di sussidi. Su questa bozza di proposta sembra esserci la convergenza degli Stati membri.

Rimane il tema del controllo sull’utilizzo delle risorse e sul piano di riforme che dovrebbe essere collegato. Per l’Italia il potere di controllo spetta agli organismi comunitari, con Paolo Gentiloni che sarebbe diretto interessato, da commissario agli Affari Economici, escludendo i veti dei singoli Stati.

“Non permetterò che un singolo paese possa avere il monopolio sui controlli. Su questo non mollo”, ha dichiarato Conte.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,584FansLike
2,360FollowersFollow
389FollowersFollow

Ultime notizie

Hong Kong, arrestato nuovamente Joshua Wong

Arrestato nuovamente Joshua Wong, uno dei leader delle proteste di Hong Kong. Le accuse sono di "assembramento...

Spread Btp-Bund oggi 24 settembre, apertura stabile

Lo spread di oggi 24 settembre ha aperto in maniera stabile rispetto alla giornata di ieri, con 138 punti base ed un...

Coronavirus nel mondo oggi 24 settembre, 5 milioni di contagiati in Europa

Sono stati raggiunti i 5 milioni di positivi in Europa, mentre nel mondo sono 32 milioni i contagiati, con quasi un milione...

Usa, rivolte a Louisville dopo la sentenza di Breonna Taylor

Sono iniziate delle rivolte dopo la sentenza per la morte di Breonna Taylor, l'afroamericana che è stata uccisa nel mese di marzo...

Altri articoli