Turchia, primo venerdì di preghiera a Santa Sofia: numerosa folla per entrare

Primo venerdì di preghiera nella moschea di Santa Sofia

Da leggere

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che...

Acquisti

Migliore stufa elettrica 2020: prezzi e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione invernale, sono molte le persone che scelgono una stufa elettrica come riscaldamento alternativo...

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Un successo per il primo venerdì di preghiera nella moschea di Santa Sofia, riconvertita dopo 86 anni dal presidente Recep Tayyip Erdogan. Fino a poche settimane fa era un museo per i turisti, mentre ora è diventato un luogo di culto, generando molta curiosità e partecipazione nel primo evento ufficiale. La basilica rimane patrimonio dell’Unesco, con 3,7 milioni di turisti lo scorso anno.

Il nuovo nome ufficiale è stato inaugurato oggi, con una scritta in arabo ed inglese: “La Grande Moschea di Hagia Sophia”. Sono oltre 17 mila gli agenti impegnati nella sicurezza della moschea. Dal 1453 era diventata moschea dopo mille anni a seguito della conquista ottomana di Constantinopoli, per poi diventare museo per volere di Mustafa Kemal Ataturk.

Notevolo afflusso di fedeli all’esterno della basilica, che è stata riempita in poche ore, costrigendo gli organizzatori a sospendere gli ingressi, anche per precauzione contro il Covid-19. Ne ha dato comunicazione il prefetto della città, Ali Yerlikaya. La zona della basilica era stata chiusa al traffico dalla giornata di ieri, con afflusso ed assembramenti di fedeli che avevano fatto iniziare le critiche per i rischi di diffusione da coronavirus. Molte persone anche con la bandiera della Turchia, a dimostrazione di quanto fosse sentita la questione inerente a Santa Sofia.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,594FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Recovery Fund, Conte: “Bisogna andare veloci”

Il premier Conte è tornato sul tema del Recovery Fund, chiedendo rapidità alla Commissione europea ed agli...

Due senatori del M5S positivi al coronavirus. Stop ai lavori in Parlamento

Due senatori del gruppo del Movimento 5 Stelle sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di Francesco Mollame e Marco Croatti, che...

Coronavirus, primo test negativo per il Napoli

Il Napoli ha effettuato il test da coronavirus su tutta la squadra, dopo le 14 positività che hanno colpito il Genoa. Il...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 settembre, salgono i nuovi casi (+1.851) e le terapie intensive

I dati di oggi 30 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi c'è...

Altri articoli