Inchiesta camici, indagato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana

Indagato il presidente della Regione Lombardia

ACQUISTI

Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, è stato indagato dalla Procura di Milano per il caso legato all’inchiesta dei camici. Sotto accusa la fornitura di camici dell’azienda Dama Spa, che fa riferimento ad Andrea Dini, il cognato di Attilio Fontana. Su questo proposito è stato interrogato Filippo Bongiovanni, ex dg di Aria, la centrale acquisti della Regione Lombardia.

Attilio Fontana ha rilasciato una dichiarazione nella notte: “Ho saputo delle forniture solo a cose fatte”, ha spiegato.

In totale furono venduti 75 mila camici al prezzo di sei euro l’uno, nella giornata del 16 aprile con l’avallo della centrale acquisti della Regione. Secondo l’accusa sarebbe stata un’assegnazione senza gara con conflitto di interessi, visto che la società faceva capo al cognato di Fontana, società nella quale la moglie di Fontana ha il 10% di quote.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Xiaomi Mi 11 Lite in offerta su Amazon: prezzo abbassato del 20%

Nelle ultime ore è stato messo in offerta lampo su Amazon lo smartphone Xiaomi Mi 11 Lite, con uno...
spot_img