Istat, aumenta la disoccupazione. Calo di 600mila occupati

Calano gli occupati rispetto a febbraio 2020

ACQUISTI

Continua a crescere la disoccupazione e di conseguenza si accentua il calo degli occupati, a causa della crisi da coronavirus e delle misure di lockdown adottate negli ultimi mesi. Continua il calo degli occupati anche nel mese di giugno 2020, in linea con quanto avvenuto nel mese di maggio, afferma l’Istat nel rapporto sul lavoro.

Il tasso di disoccupazione sale all’8,8% nel mese di giugno 2020, con un aumento dello 0,6 rispetto a quanto rilevato a maggio. Aumento più corposo per la disoccupazione giovanile, che sale al 27,6% con un aumento di quasi 2 punti percentuali.

Dal mese di maggio a quello di giugno si sono persi 60 mila posti a tempo indeterminato, mentre c’è un lieve aumento di 7 mila posti di lavoro con contratto a termine e di altri 7 mila nuovi lavoratori autonomi.

Da febbraio persi 600 mila posti

L’Istat ha certificato la perdita di 600 mila posti di lavoro dal mese di febbraio 2020, con un calo anche delle persone che cercano lavoro di 160 mila unità, mentre gli inattivi sono saliti di 700 mila unità.

occupati istat 2020

SEZIONI

Ultime notizie

Vaccini, Conte: “Azioni legali contro AstraZeneca e Pfizer. Persi 4,6 milioni di dosi”

La questione del taglio delle dosi di vaccino è arrivata anche alla presidenza del Consiglio, con il premier Conte...